Sanremo, la Madonna della Costa si tinge di rosso in memoria dei cristiani perseguitati

Accogliendo l’invito della fondazione pontificia “Aiuto alla Chiesa che soffre”, anche la Diocesi di Sanremo ha scelto di aderire alla campagna di sostegno ai tanti cristiani che soffrono per la loro fede, promossa in occasione della XXVII giornata di preghiera e digiuno in memoria dei missionari martiri, che ricorre il 24 marzo.

Nella notte tra il 23 e il 24 marzo 2019 il Santuario della Madonna della Costa è stato illuminato di rosso per ricordare i missionari martiri del 2018 e tutti i cristiani che hanno perso la vita nello stesso anno a causa della loro fede. 

Domenica 24 alle 11.15 nella Concattedrale di San Siro durante la Messa predieduta dal Vescovo, Mons. Antonio Suetta, è stata proposta la testimonianza di don Joseph Fidelis Bature, sacerdote della diocesi di Maiduguri in Nigeria, che racconterà le drammatiche condizioni dei cristiani nel suo Paese.

Durante la celebrazione si sono raccolte le offerte per finanziare gli studi di 120 giovani seminaristi nigeriani delle Diocesi di Umahia e di Sokoto.

Foto di Mattia Morganella

Articolo precedenteLa classifica di Riviera Time: i video più visti dal 18 al 24 marzo
Articolo successivoSanremo, il 12 aprile al Bussanza Jazz il pop blues del Roby Salvai Quintet