simone baggioli
Simone Baggioli, commissario provinciale Forza Italia (Imperia)

Durante il prossimo Consiglio comunale il consigliere sanremese Simone Baggioli (FI) presenterà un’interrogazione riguardo alla gestione della residenza protetta di Poggio ‘Casa Serena’.

Di seguito il testo integrale dell’interrogazione:

  • preso atto di quanto riportato su alcuni quotidiani on-line in data 01 Ottobre 2020, si apprende di circostanze poco chiare circa l’attività lavorativa, presso la struttura comunale Casa Serena, del Direttore (pare in pensione già dal 2019) dell’ente che, per motivi non noti e su mandato del Comune a titolo gratuito (come si legge nell’articolo), sobbarcandosi volontariamente la gestione della residenza protetta municipale in questo difficile momento storico dettato dalla pandemia del Covid-19, continua costantemente la propria attività;
  • considerato che, dall’altra parte, i nove dipendenti comunali, infuriati a causa della totale incertezza sul loro futuro, attendono conferme principalmente legate al tentativo di vendita della residenza per anziani di Poggio; – considerato inoltre l’aggravio della situazione conseguente al trasferimento delle tre istruttrici amministrative presso gli Uffici del Lavoro;
  • preso atto dell’assoluta volontà dell’amministrazione comunale di voler, a tutti i costi, vendere tramite asta pubblica sia la struttura sia l’azienda sanitaria al solo scopo di fare cassa per investire in non meglio specificate opere pubbliche di fondamentale importanza per la città (fognature?);
  • considerato le dichiarazioni, in più occasione rilasciate (anche a mezzo stampa dallo stesso Biancheri), sulla “non messa in vendita” di Casa Serena elargendo, di fatto, garanzie agli stessi dipendenti della struttura protetta circa la continuità lavorativa nell’organico del Comune;
  • preso atto del bilancio 2019 definito con un avanzo di amministrazione di circa 15 milioni di euro;
  • preso atto del parere della Corte dei Conti circa l’invito all’Amministrazione di valutare la possibilità di mantenere i lavoratori in servizio presso l’ente Comune di Sanremo (in totale contrapposizione sia il Sindaco sia l’Ass. Pireri che proseguono la strada del trasferimento dei lavoratori comunali all’eventuale acquirente);
  • preso atto del documento “Quadro di Sintesi” del 16 settembre 2019 ove si apprende che la gestione è assicurata da 14 dipendenti … 1 Direttore Amm.vo cat. D CCNL e da altri dipendenti del Comune di Sanremo cat. C – B – A … ai sensi dell’art. 2112 del Codice di Procedura Civile.

A fronte di quanto sopra esposto, il sottoscritto consigliere propone la seguente interrogazione urgente al sindaco per avere eventuale conferma ufficiale, nella competente sede pubblica, delle circostanze sopra espresse ed eventualmente comprendere un definitivo ed ufficiale chiarimento circa l’intenzione e le motivazioni per cui l’amministrazione abbia deciso di vendere la struttura protetta Casa Serena; per conoscere in che modo, in quale settore e per quali opere di fondamentale importanza per la Città verranno utilizzati gli eventuali proventi della vendita della struttura protetta Casa Serena; per conoscere la motivazione per la quale gli Uffici competenti non abbiamo promosso la nomina di un nuovo Direttore in sostituzione del precedente in pensione dal 2019 (tutela art. 2112 del C.C.); per conoscere quali garanzie la S.V. intende adottare a salvaguardia degli attuali lavoratori della residenza protetta Casa Serena; per dare, eventualmente, una spiegazione alla cittadinanza e all’opinione pubblica della singolarità della procedura adottata e di quella che verrà messa in campo al fine di ottemperare alle indicazioni dell’amministrazione comunale.