antenna Via Bonmoschetto sanremo luca lombar

Il consigliere comunale a Sanremo di Fratelli d’Italia, Luca Lombardi ha presentato un’interpellanza, di seguito riportata, sull’autorizzazione all’installazione di un’antenna 5G in via Bonmoschetto.

“Il sottoscritto Consigliere comunale,

PREMESSO che il Comune di Sanremo ha autorizzato la società Iliad Italia S.p.A. ad installare un’antenna 5G di nuova generazione e sperimentazione, alta 15 m in località Via Bonmoschetto, nelle immediate vicinanze dell’area sportiva di Pian di Poma ed a monte il Monastero delle Carmelitane;

RICORDATO che i residenti, appena venuti a conoscenza, casualmente, dell’autorizzazione rilasciata dal Comune hanno costituito un Comitato in quanto sono fortemente preoccupati per i rischi per la loro salute che comporterebbe l’esposizione ai campi elettromagnatici a radiofrequenza, rischi ancora più elevati per le persone che hanno patologie come le aritmie cardiache, proprio perché è alta la probabilità che i pace-makers possano entrare in conflitto con le radiofrequenze emesse dalle stazioni radio;

EVIDENZIATO l’impatto che potrebbe avere l’antenna 5G sull’ecosistema di questa zona, nota per la varietà di flora e fauna locale, con conseguenze che andrebbero a pregiudicare il valore naturalistico ma anche economico dell’area interessata;

PRESO ATTO che il 29 Maggio 2018 il Consiglio Comunale ha approvato un ODG contenente la richiesta di sviluppo di un piano antenne a tutela della Salute pubblica, mappando le antenne di telefonia mobile giĂ  installate a quella data e di prossima installazione sul territorio del Comune di Sanremo, monitorando i campi e valori elettromagnetici per tutelare al meglio la salute pubblica;

CHE il Sindaco è il responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio

INTERPELLA con urgenza
il Sindaco e la Giunta

per conoscere se intendano sospendere il provvedimento di autorizzazione concessa a Iliad Italia S.p.A per l’installazione dell’antenna 5G in Via Bonmoschetto, anche in considerazione del fatto che tale autorizzazione è già stata oggetto di impugnazione davanti al Tribunale di Imperia e gli esiti non sono ancora stati disposti

se sia stato predisposto, anche a seguito dell’Odg approvato dal C.C. il 29 Maggio 2018, “il piano antenne di telefonia mobile” al fine di individuare i siti idonei in modo da minimizzare l’impatto elettromagnetico sul nostro Comune”.