carabinieri imperia

Con la riapertura delle attività commerciali e con la maggior mobilità consentita ai cittadini, i Carabinieri della Compagnia di Sanremo hanno ulteriormente intensificato i servizi di controllo del territorio, anche con l’impiego di unità in abiti civili dedicate al contrasto dei reati che destano maggior allarme sociale. In questo contesto, i militari della Sezione Operativa, coordinati dal Tenente Sebastiano Meloni, hanno focalizzato l’attenzione sui luoghi della città dove sono stati già registrati episodi di spaccio, concentrandosi nel centro storico della “Pigna”: lì, nel pomeriggio di ieri, hanno arrestato in flagranza un marocchino 31enne, senza fissa dimora, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Il pusher – giĂ  tratto in arresto dagli stessi operanti nell’agosto scorso mentre tentava di occultare una dose di eroina in bocca – è stato fermato in via Palazzo per un controllo: alla vista dei militari è parso molto agitato. Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 21 dosi di eroina per complessivi gr. 9, occultate in una piega interna dei pantaloni. La perquisizione è stata estesa anche nell’alloggio in uso allo stesso, ubicato nel cuore della “Pigna”, dove sono stati rinvenuti ulteriori 10 grammi della stessa sostanza, un bilancino elettronico di precisione, materiale vario per il confezionamento delle dosi nonchĂ© la somma in contante di 165,00 euro, ritenuta provento dell’attivitĂ  di spaccio e sequestrata. L’uomo è stato dichiarato in stato di arresto ed associato presso la Casa di Reclusione di Sanremo in attesa di convalida da parte dell’AutoritĂ  Giudiziaria.