casinò di sanremo

“Ho avuto modo di confrontarmi con i rappresentanti dei lavoratori del Casinò di Sanremo che avevo già incontrato in Parlamento sostenendo la necessità di riaprire la casa da gioco e di dare adeguati ristori al personale, al di là del FIS (Fondo di integrazione salariale). Durante questo incontro ho ribadito la mia totale vicinanza alle necessità del Casinò di Sanremo che rappresenta un volano per il territorio sia dal punto di vista fiscale (contribuendo alle casse comunali con oltre 7,5 milioni di euro l’anno) che da un punto di vista sociale. Bisogna fare in modo che il Casinò riapra al più presto così come previsto dal piano delle riaperture e dai riscontri del piano vaccini e che ai lavoratori giunga un’indennità superiore decurtata dalle tasse regionali. Io mi impegnerò per questo”.

Lo dichiara Giorgio Mulè, Sottosegretario alla Difesa, a seguito dell’incontro con i lavoratori del Casinò di Sanremo.

Articolo precedenteCovid, le indicazioni di Regione Liguria sulle prenotazioni dei ‘vulnerabili’ e di familiari conviventi e caregiver
Articolo successivoIl sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulè in visita a Imperia: presentate dal sindaco Scajola otto sfide strategiche per il rilancio del territorio