Sanremo, il negozio d'arte sacra "Il Campanile" compie 30 anni

Decorosi e lisci paramenti dai colori sgargianti, brillanti icone in stile orientale e presepi di ogni genere e qualità sono solo alcuni degli oggetti possibili da trovare ne Il Campanile, negozio ricavato trent’anni fa da un oratorio del XVII secolo e che condivide una parete con l’adiacente cattedrale.

Il 10 luglio del 1989, il giovane Ernesto Porri, con l’aiuto della moglie Bianca Ferrari, riceveva dal vescovo Giacomo Barabino la benedizione di un’attività destinata a durare: tra riproduzioni di opere sacre, ceri e statuette religiose, la coppia di coniugi ha ideato e prodotto i paramenti per lo sfarzoso matrimonio di Alberto II di Monaco, così come per le Sante Messe a Savona celebrate dall’emerito pontefice Joseph Ratzinger.

Oggi, Ernesto passa il testimone alla figlia Chiara, orgogliosa di ricevere le redini dell’attività di famiglia; alle ore 18.30, presso il negozio, collocato in Piazza Eroi Sanremesi, si tiene un brindisi, durante il quale l’attuale monsignor Antonio Suetta rinnova la benedizione e festeggia in compagnia l’anniversario “di perla” dell’esercizio.