palazzo Bellevue

Il Consigliere Comunale sanremese Roberto Rizzo interviene con una nota stampa sulla dichiarazione di stato di emergenza relativa al maltempo del 2-3 ottobre 2020 del Governo.

“Dopo i sopralluoghi nelle Valli Argentina e Roja dello scorso fine settimana che ho condotto con il Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Roberto Traversi, il senatore Crucioli e con Fabio Tosi capogruppo M5S in Regione accolgo con soddisfazione la buona notizia per gli abitanti della provincia di Imperia colpiti dal maltempo che ha causato tanti danni tra il 2 e il 3 ottobre: sulla base di una valutazione preliminare dei danni e dei fabbisogni, il Governo ha deciso un primo stanziamento di 22 milioni di euro a carico del Fondo per le emergenze nazionali, di cui 7 milioni destinati alla Regione Liguria, con riguardo ai fabbisogni relativi agli interventi di soccorso alle popolazioni e di ripristino della funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture di rete. Successivamente, sulla base dell’ulteriore ricognizione delle risorse necessarie per far fronte agli interventi da parte delle Regioni, sarà valutata l’adozione di un’ulteriore delibera.

Mi auguro che i milioni di euro già stanziati dal Governo per la provincia, oltre alle risorse che saranno poi messe a disposizione, giungano al più presto sul territorio per ripristinare servizi e infrastrutture e che siano ben utilizzati.

Sono altresì soddisfatto per il commissariamento delle opere di ripristino e messa in sicurezza dei collegamenti fra Italia e Francia sul Colle di Tenda, in modo da coordinare con maggiore efficacia con le autorità transalpine gli interventi necessari a garantire il recupero della piena funzionalità di ferrovie e strade: è una buona notizia per i tantissimi cittadini di Sanremo e della nostra provincia legati alle zone del cuneese – in particolare della Valle Vermenagna – e per il nostro turismo che accoglie numerose presenze dal Piemonte”.

Articolo precedenteImperia, il sindaco Scajola firma l’ordinanza contro l’abbandono delle deiezioni canine
Articolo successivoSi ferma il ‘mese rosa’ ma non l’attività della Lilt. Battaglia: “50mila nuovi casi tumore al seno nel 2019. Diagnosi precoce a rischio per Covid”