“Siamo nel pieno della seconda ondata del Covid-19 e l’Amministrazione ha deciso di aumentare il costo dei tagliandi ‘Gratta e Sosta’ da 4 a 5 euro per mezza giornata”.

Così interviene Fratelli d’Italia con un comunicato stampa firmato dal portavoce sanremese Antonio Consiglio e dal capogruppo in Consiglio comunale Luca Lombardi, sulla decisione di aumentare il costo ticket per la osta di mezza giornata nella Città dei Fiori.

“Da inizio novembre la tariffazione dei tagliandi ‘Gratta e Sosta’ è stata portata a 5 euro per la mezza giornata. Un aumento cui il nostro gruppo consigliare si era già opposto nel 2019 quando venne approvata la delibera, da noi duramente contestata, sugli equilibri di bilancio e di assestamento, e che ora riteniamo oltre che inopportuno anche intempestivo, visto che ci troviamo ad affrontare, per la seconda volta, l’emergenza epidemiologica con nuove e pesanti restrizioni che soprattutto per alcune categorie, potrebbero avere un impano devastante,” commentano gli esponenti locali di Fdi.

“Per questo auspichiamo che l’Amministrazione riveda la sua decisione e preveda, come aveva già fatto durante il primo lockdown, una sospensione del pagamento del ticket nei parcheggi blu su tutto il territorio comunale. Tutto ciò – concludono Consiglio e Lombardi – per andare incontro alle esigenze di tutti coloro che sono costretti a spostarsi all’interno del territorio comunale per motivi di lavoro, di salute o comunque di prima necessità”.

Articolo precedenteVentimiglia, incontro tra lista ‘Scullino Sindaco’ e primo cittadino: al centro passerella, parcheggi e pedonalizzazioni. “Punti nei quali crediamo per un rilancio”
Articolo successivoDanni maltempo, l’appello delle Camere di Commercio d’Imperia, Cuneo e Nizza: “Ricostruire la val Roya, far ripartire i treni e ridurre il costo del pedaggio autostradale”