Grande interesse ha suscitato il videoincontro avvenuto ieri al ‘Colombo’ di Sanremo con il prof. Giovanni Perotto, docente di religione e vicepreside del Liceo Aprosio di Ventimiglia. Sono state coinvolte varie classi dell’Istituto, nei vari indirizzi presenti nella scuola sanremese, grazie alla collaborazione delle prof.sse Cereghetti, Scaglione e Russo.

Durante l’incontro, organizzato dalle insegnanti di religione Dellana e Venturelli, il prof. Perotto ha raccontato i dettagli di un triste episodio avvenuto nel 1944 a Montalto, paese di cui lo stesso è originario, dove, presso il santuario dell’Acquasanta, due sacerdoti, padre Stanislao Barthus e il chierico Mario Bellino, vennero trucidati dai nazifascisti. Questo fatto storico, rimasto sconosciuto per molti anni, è stato ripreso e descritto nell’interessante libro “I bimbi no, lasciateli stare”, di cui lo stesso prof. Perotto è autore: un testo ricco di riferimenti storici documentati, riflessioni e coinvolgenti suggestioni. Il libro, che ha riportato la verità storica su quanto realmente avvenuto, è stato scritto in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza di Imperia e il comune di Montalto Ligure.

Articolo precedenteLo sportello di ascolto Noi4You si sposta presso i servizi Hesperia di Bordighera
Articolo successivoSanremo, chiusura degli uffici di Amaie Energia al Palafiori in occasione della Festa della Repubblica