Sanremo, studenti entusiasti al liceo Cassini per l'esperienza del programma Erasmus

Gli studenti del Liceo Cassini di Sanremo hanno incontrato i loro omologhi lituani e polacchi, per un ricco programma ERASMUS volto alla valorizzazione e conoscenza dei rispettivi patrimoni locali. Gli studenti hanno rotto il ghiaccio con facilità e sono state molte le occasioni di divertimento.

Nello specifico, il progetto attivo in questione è denominato S.H.A.R.E. (Share Heritage And Realize Europe). Ce ne ha parlato meglio il professore Walter Scavello: “Il progetto rientra nell’egida del patronato Erasmus per favorire la mobilità degli studenti Europei all’estero e favorire scambi tra scuole. Il tema di quest’anno è la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale locale. Oltre al Cassini, altre scuole estere si scambieranno informazioni sul patrimonio locale per la tutela dei beni tangibili e intangibili“.

Il parere dei professori stranieri è molto positivo: “Questo progetto è un’ottima possibilità per conoscersi meglio”, afferma la preside lituana del “Santarves Gimnazyia”, Ingrida Kuoliene, a cui fanno seguito le parole dell’insegnante Dovile Arkileviciute: “Ci è piaciuto molto il clima mite qui a Sanremo, perché in Lituania fa molto freddo ora. Ai ragazzi è piaciuta molto la costa, che è molto bella“.

Viaggiare amplia la mente, per cui è veramente bello essere qui“, afferma il professore della polacca “Zespol Szkol”, Ireneusz Kosno: “Imparare una cultura nuova, la vostra storia, l’architettura, certamente le persone, e la lingua, sì, stiamo cercando di imparare un po’ di Italiano qui, per cui è fantastico”.

Il programma andrà avanti fino a venerdì, con visite guidate e attività all’aperto organizzate dagli studenti di casa che si cimenteranno in lingua inglese a fare da ciceroni ai loro nuovi amici stranieri.