Prosegue “Affabulando a Villa Nobel”, la rassegna letteraria ospitata nell’elegante cornice del parco appartenuto al celebre scienziato svedese. Tra palme, prati verdi e luminarie il terzo incontro si terrà domani, mercoledì 25 alle ore 21, e avrà protagonista uno dei massimi scrittori del nostro territorio. Affabulando ospiterà infatti Giuseppe Conte, poeta e narratore, fondatore del movimento del Mitomodernismo, cultore di viaggi, sensibile alla cultura mediterranea e a tematiche ecologiste. Conte, nativo di Imperia ma sanremese di adozione, tiene conferenze e reading letterari in tutto il mondo, è un autore tradotto in molte lingue e rappresenta senz’altro la continuazione di quella fiorente scuola letteraria ponentina che annovera, tra gli altri, Calvino, Biamonti e Orengo.

A Villa Nobel verrà presentato il suo ultimo romanzo, intitolato “Dante in love” , edito da Giunti ed uscito opportunamente con la ricorrenza del settimo centenario della morte del Sommo Poeta. Senza pretese di taglio critico o filologico, Conte presenta il “suo” Dante in un contesto di pura fiction, dimostrando peraltro la sua competenza e ammirazione per il grande fiorentino, soprattutto sotto gli aspetti non solo letterari ma anche esoterici: quelli che vogliono l’Alighieri come esponente di una fratellanza chiamata “Fedeli d’Amore”. È questo un argomento molto discusso e ancor oggi oggetto di aspre dispute tra storici e dantisti.

Durante una piacevole conversazione l’autore del romanzo sarà sollecitato dalle domande del dantista sanremese e accademico della Pigna Marco Innocenti, mentre gli “onori di casa” saranno fatti dalla ideatrice della rassegna Daniela Cassini. L’iniziativa è siglata Accademia della Pigna, e realizzata in collaborazione con la Prime Quality, società di gestione della Villa.

Per accedere all’evento è raccomandata la prenotazione al numero 0184.501017 o alla mail info@villanobel.it. L’ingresso è gratuito ma è necessario registrarsi accedendo dal cancello lato mare, sulla pista ciclabile.