Sono passati due anni dal blitz che nell’ottobre 2015 ha portato Sanremo sulle prime pagine di tutti i giornali. La vicenda dei “furbetti del cartellino” ha avuto eco nazionale e ha scosso i corridoi di Palazzo Bellevue, il Comune della Città dei Fiori.

Oggi, in Tribunale ad Imperia, si apre la fase giudiziaria con 42 imputati convocati all’udienza preliminare. Trentadue di questi furono licenziati dopo il blitz. Insomma, numeri importanti per quello che è di fatto tra i più ampi processi istituiti dalla Procura per quanto riguarda i reati contro la pubblica amministrazione, almeno stando ai numeri.

Quella di oggi sarà una prima udienza filtro per verificare le istanze di patteggiamento che potrebbero essere fino a 12.