Questa mattina è stato firmato il protocollo d’intesa outdoor tra il comune di Sanremo e i comuni di Cipressa, Civezza, Costarainera, Dolcedo, Pietrabruna, Pompeiana, Prelà, Riva Ligure, San Lorenzo al Mare, Santo Stefano al Mare e Terzorio.

Questi comuni si aggiungono ai 27 che nei mesi precedenti hanno già aderito al progetto di valorizzazione delle attività outdoor per un totale di ben 38 comuni che arrivano così ad interessare un territorio che si estende dal confine francese sino alla valle del Prino, formando un comprensorio di oltre 70.000 ettari.

Una grande possibilità di sviluppo del turismo outdoor, dal mare fino ai 2200 metri del monte Saccarello, che coinvolge i sentieri dedicati al trekking, running, mountain bike, e-bike, equitazione; un territorio che offre anche la possibilità di praticare il canyoning e molte altre attività ludico-sportive all’aria aperta.

Il soggetto capofila per il coordinamento e l’attuazione del protocollo è il Comune di Sanremo. Curatore del progetto, il consigliere comunale Mario Robaldo che ha lavorato di concerto con gli assessori Mauro Menozzi e Giuseppe Faraldi.

Il Consorzio Forestale Monte Bignone sarà il braccio operativo che si occuperà di tutte le questioni tecniche.

“La scommessa di valorizzare le attività outdoor può essere vinta – commenta Robaldo – e, per vincerla, è necessaria la collaborazione di tutti i comuni e soprattutto della Regione Liguria che si è già dimostrata attenta al progetto. Solo in questo modo dalla pista ciclabile ai sentieri dell’entroterra ci sarà la possibilità di ripristinare quello che negli anni si è perso e, soprattutto, di mantenere puliti, sicuri e attrattivi i percorsi che possono unire tutto il comprensorio e i paesi, offrendo ai turisti e, quindi anche agli abitanti, la possibilità di vivere il nostro bellissimo territorio in tutti i suoi aspetti”.

Da qualche mese è attivo il sito www.sanremooutdoor.it dove sono stati inseriti sentieri e percorsi, con la possibilità di sponsorizzarne la manutenzione attraverso un tesseramento. Di volta in volta verrà arricchito con i percorsi che i diversi comuni segnaleranno.

Articolo precedenteL’assessore regionale Ferro scrive al Governo: “Mondo sportivo in difficoltà a causa del caro energia, serve intervento deciso”
Articolo successivoCaro bollette, l’assessore regionale Berrino: “Auspico un tempestivo intervento del governo per scongiurare un lockdown produttivo”