casinò di sanremo

“Un’altra luce si riaccende – dichiara Alessi Domenico neo presidente cittadino della Confesercenti di Sanremo – nella nostra città, dopo un lungo periodo di buio profondo. Una delle ultime attività ad avere la possibilità di aprirsi al pubblico, malgrado sia una struttura ampia, spaziosa, con tante sale e con un sistema di massima sicurezza per il COVID.

Qualcosa non ha funzionato, il Governo ha toppato in qualcosa, la scelta di autorizzare la riapertura così in ritardo, una decisione che alla fine è costata 1,6 milioni di euro di mancato incasso nel bilancio comunale della nostra città.

Comunque da lunedì 7 giugno riapre anche il Casinò di Sanremo, chiuso dal 26 ottobre. Sarà attiva solo la metà delle slot, poi i tavoli verdi nella sala Comunale e nella Gio Ponti, ma in funzione anche il ristorante in versione bistrot. Martedì assisteremo al primo torneo di poker. Dal primo luglio riprenderanno gli spettacoli nella sala privata e al Roof.

Confesercenti saluta questo ritorno che rida’ fiducia a tutta la città, al nostro commercio, alle nostre strutture turistiche-ricettive. In bocca al lupo a tutti i dipendenti del Casinò che riprendono a fare il proprio mestiere. Prima i francesi – conclude Alessi Domenico – poi i turisti, ora il Casinò, Sanremo inizia a rivivere e le imprese riprendono a respirare”.

Articolo precedenteCovid, Toti: “Liguria a 15 casi su 100mila abitanti a settimana. Calano i ricoverati”
Articolo successivoDall’Asia ai boschi di Pigna: ecco i fagiani di Dario Pastor