Sanremo commemora i Caduti nella strage di Nassiriya

La città di Sanremo ha reso onore ai Caduti della strage di Nassiriya, dove 18 anni fa persero la vita in Iraq 19 italiani: 12 Carabinieri, 5 soldati dell’Esercito e due civili.

Alla presenza delle alte cariche militari, civili e religiose, comunali, provinciali e regionali, questo pomeriggio si è svolta la commemorazione davanti al monumento ai Caduti di Nassiriya, dove è stata deposta una corona d’alloro offerta dal Lions Club Sanremo Host.

Sono stati ricordati, in particolar modo, il caporale tabiese degli alpini Tiziano Chierotti, morto in nel 2012 in Afghanistan e l’agente di polizia di Sanremo Marco Gavino, morto a 20 anni in Kossovo.

La benedizione è stata data dal Diacono Alex Dellerba, in servizio nell’Arma dei Carabinieri, a seguire si è svolta la Santa Messa celebrata presso la Concattedrale di San Siro dal Vicario della Diocesi di Ventimiglia-Sanremo Mons. Antonio Arnaldi, animata dalla corale della Diocesi.

Articolo precedenteInaugurata a palazzo civico la mostra “Imperia che sarà”
Articolo successivoIl futuro della città di Imperia in mostra a palazzo civico