Nella mattinata di ieri i Carabinieri di Sanremo hanno tratto in arresto in flagranza di reato tre pregiudicati di origine marocchina, trovati in possesso, all’interno della propria abitazione, di un involucro contenente circa 30 grammi di cocaina oltre ad un bilancino elettronico di precisione e materiale vario per il taglio e confezionamento delle dosi.

La perquisizione è scattata all’alba e alla vista dei carabinieri, i giovani hanno tentato di disfarsi dello stupefacente gettandolo dalla finestra e tentando la fuga attraverso il balcone, venendo tuttavia fermati dagli operanti che avevano già circondato l’abitazione.

Nel corso della perquisizione è stata rinvenuta anche la somma in contanti di 550 euro, provento dell’illecita attività di spaccio, e posta sotto sequestro. I successivi accertamenti investigativi effettuati con l’utilizzo delle Banche Dati in uso, hanno consentito di identificare Mahmad Radwane con numerosi altri alias e scoprire che, a carico dello stesso, pendeva un ordine di carcerazione per il reato di evasione con la pena 7 mesi di reclusione, motivo per il quale è stato tradotto direttamente presso la Casa Circondariale di Imperia.

Gli arrestati, giudicati ieri con rito direttissimo, hanno patteggiato la pena a un anno e sei mesi.