041109sale operatorie allagate

Quella che ha interessato il nuovo blocco operatorio dell’ospedale Borea di Sanremo è una vicenda che sicuramente farà discutere molto.

La causa dell’allagamento avvenuto nella notte tra sabato e domenica è stata infatti la maleducazione di alcune persone che hanno gettato dei bicchierini da caffè all’interno delle grondaie che servono la struttura nella quale si trovano le quattro sale operatorie.

Lo conferma questo pomeriggio il direttore generale dell’Asl 1 Imperiese, Marco Damonte Prioli.

“Due sale sono già attive da oggi per le emergenze, le altre due sale saranno nuovamente disponibili entro venerdì, ma speriamo anche prima,” spiega Prioli.

Questa mattina sono stati effettuati nuovi sopralluoghi e alcune prove per controllare la totale impermeabilità del blocco operatorio. Nei prossimi giorni dovranno essere svolti alcuni lavori e in seguito la totale sanizzazione delle ultime due sale come già avvenuto per le prime due.

Fortunatamente sono stati minimi i disagi,” aggiunge Prioli. Sono state infatti rinviate quattro operazioni di ginecologia, quattro di ortopedia e due di chirurgia, alcune di queste verranno già recuperate domani.

“Un evento imprevedibile e scaturito dal gesto maleducato di qualcuno. Ci saranno eventuali indagini per capire i responsabili, ma nel frattempo ci attiveremo per evitare che possa accadere nuovamente,” conclude Prioli. Si sta infatti studiando una soluzione per evitare che vengano buttati rifiuti all’interno e verrà installata un’ulteriore grondaia.

L’intervista al direttore generale dell’Asl 1 Imperiese nel servizio di Riviera Time.