Sanremo, Biancheri rientra a palazzo Bellevue: a freddo commenta la vittoria di ieri

Ritorno a palazzo Bellevue per il riconfermato sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, dopo la vittoria al primo turno di ieri. Iniziano oggi i sui nuovi 5 anni di amministrazione.

Ai microfoni di Riviera Time analizza il risultato delle amministrative 2019 nella Città dei Fiori: “Ci aspettavamo un buon risultato, ma la vittoria la primo turno è stata un’impresa titanica. Siamo felici. È stata una grande conferma da parte della città… questa è anche una grande responsabilità. I nostri sondaggi ci avevano dato al 47%, guadagnare 6 punti percentuale nell’ultimo mese significa che non c’è solo strategia, calcoli e persone che hanno collaborato. C’è soprattutto credibilità per quello che si è fatto nei 5 anni passati.”

Biancheri ha parlato di “impresa storica” e già qualcuno afferma che bisognerà riflettere su questo risultato. Riconfermarsi in un periodo storico nel quale l’alternanza dei sindaci nelle città grandi come Sanremo è spesso una prassi, è già un dato importante. Farlo al primo turno battendo il candidato appoggiato dalla Lega, partito di governo e primo partito alle europee, con una coalizione formata da tante anime di centro destra e sinistra compreso il Partito Democratico, ha un significato ancora più importante.

“Quando un sindaco si ricandida solitamente le percentuali sono a sfavore. Chi lavoro, purtroppo o per fortuna, deve spesso fare scelte impopolari. L’abbiamo fatto con il porta a porta e tante altre cose,” commenta. “In questo anno – aggiunge – abbiamo visto sfilate di politici, ministri, l’endorsement di Silvio Berlusconi. Noi abbiamo vinto con un progetto civico soli contro tutti, perché da sindaco uscente ho avuto le critiche di tutti e sei gli altri candidati che giustamente mi hanno attaccato su diversi temi. La città si è, però, espressa differentemente.”

Si attendono ora gli ultimi dati definitivi sulle preferenze e l’ufficializzazione di chi siederà nel prossimo rinnovato Consiglio comunale.

“Per prima cosa voglio congratularmi con chi non riuscirà ad entrare. Dobbiamo con tutti far nascere un progetto che non si chiuda qua. È un impegno che voglio prendermi con tutto il gruppo e con tutti i sostenitori. La composizione del nuovo Consiglio comunale sembra molto interessante. Tante donne, tanti uomini e tanti giovani. È giusto che ci sia un cambiamento e un rinnovamento. Il lavoro non manca sui progetti da portare avanti e quelli che partiranno. Mi prendo 10 giorni per fare la Giunta e poi si parte.”

L’intervista completa ad Alberto Biancheri nel video-servizio di Riviera Time.