“Capiamo le dinamiche della campagna elettorale, che portano oggi il Viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Rixi a vederci come un avversario politico, ma venire qui a fare campagna elettorale su temi su cui l’Amministrazione comunale da mesi attende invano una risposta dallo stesso Viceministro è una scorrettezza istituzionale e un comportamento inopportuno”, lo dichiarano gli assessori alle Attività produttive e ai Lavori Pubblici Barbara Biale e Giorgio Trucco all’indomani delle dichiarazioni del Viceministro Rixi, rilasciate in occasione dell’apertura di un point elettorale.

“La prosecuzione dell’Aurelia Bis e lo svincolo all’altezza del quartiere San Martino sono due opere strategiche, fondamentali per lo sviluppo viario ed urbanistico della città e di tutto il territorio. Per questo da anni ci battiamo in tutte le sedi preposte e con tutti gli organi competenti affinché gli interventi tanto attesi vengano finanziati, approvati e fatti partire al più presto. Avevamo avviato contatti positivi con l’ex Ministro Delrio, con la Regione, con Anas e Autostrade dei Fiori. A settembre prima e a dicembre poi, abbiamo inviato due missive al Viceministro Rixi, rappresentandogli le istanze di tutto il mondo produttivo sanremese, delle associazioni di categoria e delle sigle sindacali riunite, sperando di trovare nella sua persona – un viceministro ligure, lo ricordiamo – un interlocutore attento alle richieste della cittadinanza e del suo tessuto produttivo.

In due distinte missive avevamo quindi chiesto al Viceministro Rixi la possibilità di fissare un incontro per verificare le reali e concrete intenzioni del Governo in merito alle opere citate, successivamente anche per tramite di incontri con assessori regionali. Ma a quelle missive non abbiamo mai ottenuto risposta.

Con sorpresa ieri, dopo mesi di silenzio nei confronti dell’Amministrazione comunale e delle associazioni presenti al tavolo delle Attività produttive, il Viceministro Rixi è venuto qui a Sanremo a promettere strade e ferrovie, durante l’apertura di un point elettorale. Va bene tutto, ognuno faccia la campagna elettorale che ritiene, ma la correttezza istituzionale da parte chi ricopre una carica così importante dovrebbe venire prima di tutto, anche nel rispetto di quel mondo produttivo sanremese che aspetta delle risposte concrete”.

Articolo precedenteImperia, incontro tra ANCRI e il prefetto Silvana Tizzano
Articolo successivoArma di Taggia, tutti in pista per la 62° edizione del Carnevale dei Ragazzi