video
02:40

È iniziato ieri 10 maggio e continuerà sino a dopodomani venerdì, il percorso di avvicinamento a ‘Villa Ormond in Fiore’, una tre giorni che non per caso si chiama ‘Aspettando Villa Ormond in Fiore’. Il luogo è quello, incantato, del parco della villa a levante di Sanremo, tra la sede del Comune e il quartiere di San Martino.

Gestito da una Fondazione alla cui guida c’è Livio Emanueli, il parco e la villa stanno per essere teatro di una serie di appuntamenti dedicati al simbolo storico della città, un evento che sino al 2019 è stato considerato come ‘collaterale’ al grande Corso Fiorito la cui ultima edizione risale proprio a tre anni fa.

“Sino a domani, giovedì, proponiamo eventi di natura convegnistica sul florovivaismo e show-cooking con protagonisti cuochi-artisti della cucina con i fiori. Venerdì invece tutta la giornata sarà riservata ad un pubblico scolastico – spiega Livio Emanueli – e la presenza dei biologi del Festival della Scienza ha già portato al totale sold-out sui posti disponibili, oltre 500 per studenti in arrivo da tutto il ponente ligure, al punto che è già stato deciso che nella prossima edizione offriremo più giornate da dedicare alle scuole. Incontri, convegni e show-cooking di ‘Aspettando…’ sono aperti al pubblico e gratuiti, e le ricette con i fiori hanno anche la grande attrattiva dell’immancabile degustazione libera a fine dimostrazione”.

Sabato e domenica – commenta – sono i giorni clou dedicati al fiore e alla sostenibilità ambientale, con la presenza di flower-designer che allestiranno gli spazi interni della villa, i rappresentanti di alcuni comuni limitrofi che mostreranno le loro composizioni, opere d’arte create in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti con interattività da parte del pubblico, mostre fotografiche, e le fantastiche creazioni di un’artista della Repubblica Ceca che utilizza la plastica di bottiglie e boccioni nella palazzina-serra Pedriali”.

“Non mancherà la musica – conferma Emanueli – con la Giovane Orchestra Note Libere negli spazi interni, dal pomeriggio e all’aperto spazio agli ‘Adventures’ e ai loro dj-set. Tanti appuntamenti, un programma ricco e vario con tema comune i fiori e tutto gratis per i visitatori grazie al fatto che siamo riusciti a contenere i costi. In futuro vedremo”.