polizia

Nel pomeriggio odierno la Polizia di Stato, nell’ambito di un’approfondita indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Imperia, ha dato esecuzione all’ordinanza con cui il G.I.P. ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti B.C., Assistente Capo della Polizia di Stato, accusato del reato di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e concorso in attività di spaccio di sostanza stupefacente.

L’attività di indagine è stata condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Imperia. Il provvedimento giunge all’esito di una complessa ed articolata investigazione, condotta con il costante raccordo tra l’Autorità Giudiziaria e la Polizia di Stato, nel corso della quale erano state accertate le condotte delittuose di altre tre persone, già raggiunte da misure cautelari disposte dal G.I.P. sempre in relazione ai reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Articolo precedentePesca, Piana e Viviani: “Ipotesi Ue di riduzione delle giornate aberrante”
Articolo successivoVentimiglia, omicidio in frazione Roverino. Il sindaco Scullino: “Grazie ai Carabinieri che nella nottata hanno proceduto all’arresto dell’extracomunitario accusato”