Con l’arrivo dell’estate, e con essa l’aumento dei turisti, la città di Sanremo si sta preparando a predisporre un piano rifiuti in grado di mantenere i risultati di raccolta differenziata finora raggiunti, che si attestano intorno al 60%.

Amaie Energia, la società sanremese che gestisce il servizio di raccolta rifiuti, sta quindi lavorando a un’intensificazione dei controlli, grazie anche a otto nuove telecamere mobili, che vengono spostate nei luoghi critici della città, in modo da monitorare e sanzionare chi venga sorpreso ad abbandonare rifiuti.

In vista dell’estate sono inoltre previsti l’aumento del personale di Amaie Energia e l’aumento dei passaggi degli addetti alla raccolta in certe zone, per recuperare rifiuti abbandonati. Buoni risultati stanno arrivando anche dall’attivazione delle prime isole ecologiche “informatizzate”, accessibili con tessera, di corso Nazario Sauro e di via Nino Bixio. Un servizio che sembra gradito dai residenti e dai gestori dei locali della zona. Amaie, che ha chiuso il bilancio del 2017 con oltre 400 mila euro di utile, sta inoltre collocando nuovi cassonetti con chiave per i residenti, in sostituzione dei vecchi cassonetti.
Per andare incontro al problema dei rifiuti sulle spiagge, l’azienda sanremese intende creare per l’estate un servizio dedicato, tramite isole ecologiche da collocare nei luoghi con maggiore afflusso turistico.