spiaggia mare sanremo

In concomitanza con l’inizio dei lavori su tutti i rii e i torrenti cittadini appaltati nei giorni scorsi dal Comune di Sanremo, è stata firmata stamattina l’ordinanza sindacale che dispone un divieto di balneazione precauzionale su tutto il territorio sanremese per l’intera durata dei lavori.

Nei giorni scorsi il servizio ambiente del Comune di Sanremo aveva avviato un’operazione straordinaria di monitoraggio dei rii e dei torrenti cittadini, rilevando diverse problematiche derivanti sia da strutture pubbliche che private.

Il Comune, con uno stanziamento di oltre 500 mila euro, aveva quindi predisposto un intervento in somma urgenza su tutti e sette i rii del territorio sanremese, affidando i lavori ad altrettante ditte specializzate.

Contestualmente era stata anche pubblicata un’ordinanza indirizzata a tutti i soggetti privati i cui scarichi fognari defluiscono nell’alveo dei torrenti stessi, intimando loro il controllo degli allacci e delle fognature di loro competenza e il relativo immediato intervento in presenza di anomalie.

L’ordinanza di divieto di balneazione si è resa necessaria in previsione del via ai lavori, come spiega l’assessore all’ambiente Lucia Artusi: “E’ un intervento straordinario che va alla fonte del problema di inquinamento, problema che intendiamo risolvere definitivamente con questi lavori. Ovviamente si è reso necessario il divieto di balneazione su tutta la fascia litoranea per l’intera durata delle operazioni, che gli uffici stimano possano terminare nell’arco di trenta giorni. Qualora su qualche rio o torrente i lavori dovessero concludersi prima, riapriremo subito alla balneazione il relativo tratto di mare”.

Sempre questa mattina gli uffici tecnici hanno perfezionato l’affidamento in somma urgenza alla ditta Silvano dei lavori per il ripristino del collettore fognario rottosi ieri in corso Trento Trieste. 

Articolo precedenteNuovo regolamento per i dehors a Sanremo: Cna Imperia chiede l’entrata in vigore al termine dell’emergenza pandemica
Articolo successivoNuova riunione del Dipartimento regionale imprese e mondi produttivi di Fratelli d’Italia: Preoccupati di queste false ripartenze”