Un prestigioso evento sportivo per una nobilissima causa, dire basta ai matrimoni precoci delle bambine. Ad organizzarlo sono i club di Imperia, Sanremo, Ventimiglia/Bordighera e Principato di Monaco che domenica 14 aprile danno appuntamento ai golfisti di tutta Italia, e non solo, per la seconda edizione del torneo 18 BUCHE PER LO ZONTA, il cui ricavato verrà devoluto all’obiettivo del Centenario, Ending child Marriage.

A sponsorizzare la manifestazione che si svolgerĂ  al Golf club Circolo degli Ulivi di Sanremo sono alcune prestigiose aziende del ponente ligure, sensibili a questa piaga del ventunesimo secolo. Hanno voluto dare il loro contributo offrendo ricchi premi Chic Sanremo, Toffee, Eurodrink, Banca Generali, Vivaldi Concept, Archimania, La Consorte, Isnardi, Ardoino, Louis, Poggio dei Gorleri, MoMa Gioielli, Nonsolozenzero, Glorio Costruzioni, Frantoio Oneglia

“In tutto il mondo, – illustrano le presidenti del biennio 2018/2020  Papetti, Mancinelli, Bodino, Longo e Treves –  quasi 650 milioni di donne viventi oggi si sono sposate prima del loro diciottesimo compleanno e si stima che altre 280 milioni di ragazze siano a rischio di diventare spose. Se le tendenze attuali continuano, il numero di ragazze e donne sposate da bambini raggiungerĂ  quasi 1 miliardo entro il 2030”.

Il matrimonio infantile è una violazione globale dei diritti umani che può essere trovata in culture, religioni, etnie e paesi in tutto il mondo. Riconoscendo che solo una strategia a lungo termine garantirĂ  i risultati desiderati, L’UNICEF e l’UNFPA hanno unito le forze e lanciato formalmente un’iniziativa multinazionale per proteggere i diritti di milioni di ragazze piĂą vulnerabili del mondo. Il programma globale per accelerare l’azione per porre fine al matrimonio Il matrimonio riunisce governi, societĂ  civile, famiglie e giovani in uno sforzo collettivo per impedire alle ragazze di sposarsi troppo giovani e per sostenere quelle giĂ  sposate come ragazze.

Ad oggi, più di 1 milione di ragazze sono state  raggiunte attraverso le capacità di vita e il sostegno alla frequenza scolastica e 1,67 milioni di persone sono state impegnate in attività di cambiamento del comportamento e sensibilizzazione basate sulla comunità.

Come aiuta Zonta

Zonta International ha stanziato 2 milioni USD a UNICEF USA per sostenere il Programma globale UNICEF / UNFPA per accelerare l’azione per il matrimonio a fine figlio in 12 paesi: Bangladesh, Burkina Faso, Etiopia, Ghana, India, Mozambico, Nepal, Niger, Sierra Leone, Uganda, Yemen e Zambia.

Il programma sta trasformando l’impegno in un’azione tangibile per attuare un cambiamento significativo e duraturo nella vita delle ragazze concentrandosi su cinque strategie principali:

  1. Costruire le competenze e le conoscenze delle ragazze a rischio di matrimonio infantile
  2. Sostenere le famiglie nel dimostrare atteggiamenti positivi nei confronti delle ragazze adolescenti
  3. Rafforzamento dei sistemi che forniscono servizi alle ragazze adolescenti
  4. Garantire leggi e politiche proteggere e promuovere i diritti delle ragazze adolescenti
  5. Generazione e utilizzo di dati affidabili per informare programmi e politiche relativi alle ragazze adolescenti.

Sotto l’ombrello di queste cinque strategie principali, ogni paese avrĂ  strategie specifiche che rispondono al contesto e fattori che portano le ragazze a sposarsi presto.

Risultati previsti

  1. Le leggi nazionali, i quadri politici e i meccanismi per proteggere e promuovere i diritti delle ragazze adolescenti sono in linea con gli standard internazionali e con risorse adeguate.
  2. Governo (i) e partner all’interno e tra paesi supportano la generazione e l’uso di dati e prove solidi per informare le politiche e la programmazione, tenere traccia dei progressi e documentare le lezioni.
  3. I ministeri dei governi regionali e locali competenti offrono servizi di qualitĂ  ed economicamente convenienti per soddisfare le esigenze delle ragazze adolescenti.
  4. Le famiglie dimostrano atteggiamenti e comportamenti positivi verso l’investimento e il sostegno alle ragazze adolescenti.
  5. Le ragazze adolescenti a rischio o affette da matrimonio infantile sono maggiormente in grado di esprimere ed esercitare le proprie scelte.
  6. Le leggi nazionali, i quadri politici e i meccanismi per proteggere e promuovere i diritti delle ragazze adolescenti sono in linea con gli standard internazionali e con risorse adeguate.
  7. Governo (i) e partner all’interno e tra paesi supportano la generazione e l’uso di dati e prove solidi per informare le politiche e la programmazione, tenere traccia dei progressi e documentare le lezioni.
  8. I ministeri dei governi regionali e locali competenti offrono servizi di qualitĂ  ed economicamente convenienti per soddisfare le esigenze delle ragazze adolescenti.
  9. Le famiglie dimostrano atteggiamenti e comportamenti positivi verso l’investimento e il sostegno alle ragazze adolescenti.
  10. Le ragazze adolescenti a rischio o affette da matrimonio infantile sono maggiormente in grado di esprimere ed esercitare le proprie scelte.
Articolo precedenteLa Provincia di Imperia vince bando per il trasporto pubblico: da Genova 266 mila euro per 4 minibus nell’entroterra
Articolo successivoVinitaly 2019: l’assessore Berrino si congratula con lo chef ventimigliese Emanuele Donalisio