video

È stato pubblicato sulle pagine online del sito ufficiale del Comune di Sanremo il bando per accedere agli aiuti riguardo la solidarietà alimentare, e anche per eventuali sostegni economici per pagare l’affitto e le bollette.

Chi intendesse fruire di questi aiuti ha tempo sino al 25 agosto per presentare la sua domanda che dovrà soddisfare una serie di requisiti ‘conditio-sine-qua-non’.

“Sono lieta di annunciare che da ieri è stato pubblicato questo bando – dice Costanza Pireri assessore ai Servizi Sociali di Sanremo – che quest’anno propone una novità, quella della possibilità di un sostegno economico per il pagamento di affitti o utenze domestiche private, oltre alla solidarietà alimentare”.

“Non è l’unica novità – prosegue – in passato veniva erogato un bonus da spendere presso negozi e supermercati convenzionati, questa volta invece l’importo assegnato verrà accreditato direttamente sul conto corrente del beneficiario che ha comunicato le sue coordinate bancarie”.

“Il bisogno e la necessità di sostegno non vanno in vacanza – dice Pireri – noi tutti speriamo che il buon andamento della stagione estiva dia una bella mano a far girare di più l’economia e l’occupazione. Noi ce la mettiamo tutta e siamo consapevoli che comunque alcuni tra i nostri cittadini stanno soffrendo”.

“Non bisogna dimenticare che possiamo contare anche sulla Croce Rossa e sull’Emporio Solidale che abbiamo sempre sostenuto da quando, nel 2019, ha iniziato ad operare. Per accedere agli aiuti dell’Emporio ci si deve rivolgere al Centro d’ascolto Caritas in strada San Pietro ogni giovedì muniti del certificato Isee. E poi –termina l’Assessore – voglio ringraziare la mensa Il Primo Fiore e la fondazione Myriam per i Poveri per il sostegno che offre ai nostri cittadini in difficoltà preparando ogni sera per 50/60 persone un pasto al sacco per impossibilità di accedere all’interno dei locali”.

Articolo precedenteTurismo, alla scoperta della regione con ‘AmMappa che Liguria!’
Articolo successivoTaggia: niente ponte, approvata strada per raggiungere la frazione di Meosü isolata da ottobre. Il sindaco Conio: “Non c’era altra via percorribile a favore di legge”