andrea scanzi

Nuovo appuntamento per la Rassegna Un’estate in villa. Il giornalista e scrittore Andrea Scanzi arriva a Sanremo, domenica 26 luglio, alle 21.30, a Villa Ormond con “E pensare che c’era Giorgio Gaber”.

Lo spettacolo, che ha girato tutta Italia ottenendo grandi consensi, si incentra sul Giorgio Gaber teatrale, quello che ha il coraggio di uscire dalla tv e che entra con Sandro Luporini nella storia. Tutto nasce da un’idea di Andrea Scanzi, gaberiano doc, che si è laureato ad Arezzo nel 2000 su Gaber, De AndrĂ© e i cantautori di quella generazione. Scanzi conosceva Gaber, che di lui amava dire: “Ma perchĂ© questo ventenne sa tutto di me?”.

Un’ora e trenta di spettacolo che si articola in una narrazione e video proiettati sul maxischermo con le esecuzioni di Gaber. La regia e la direzione di scena sono di Simone Rota.

“Ho visto per la prima volta Giorgio Gaber nel ’91 a Fiesole ed è da allora che gli voglio bene; sono terrorizzato dall’idea che la sua memoria si perda – ha spiegato Andrea Scanzi – Il nome Gaber lo conoscono tutti, ma se vai a scavare ti accorgi che Giorgio Gaber è conosciuto solo in modo superficiale. Il Gaber piĂą forte, quello piĂą geniale, è spesso quello che meno si conosce. Sono convinto che Gaber e Luporini siano stati profetici almeno quanto Pasolini. In ogni loro canzone e monologo ci sono degli elementi di luciditĂ , profezia e forza che sono qualcosa d’incredibile”.

Lo spettacolo, che ha il patrocinio della Fondazione Giorgio Gaber, è organizzato dalla Fondazione Villa Ormond, dall’Associazione Akamu con il contributo del Comune di Sanremo città della musica. Prenotazione obbligatoria: www.sanremo2020.eventbrite.it; telefono / whatsApp (ore 9-13, 15-18.30) Coop CMC: +39 3938753637.

Il prossimo appuntamento di Un’estate in Villa è in programma per martedì 28 luglio ed è con Fabio Rinaudo e il suo spettacolo Racconti di cornamuse…antichi suoni dell’aria – Musiche dall’Irlanda, Scozia, Francia e Nord Italia. L’ingresso è gratuito ma con registrazione obbligatoria sul sito www.sanremo2020.eventbrite.it.