“Il segreto di una vita felice è il rispetto. Rispetto per te stesso e rispetto per gli altri”. Ayad Akhtar

In questo senso lavora da anni l’associazione culturale umbra Odv “Nel nome del rispetto”, rappresentata dalla presidente, dott.ssa Maria Cristina Zenobi, e dalla vicepresidente, prof.ssa Cristina Virili, promuovendo progetti di grande interesse per il mondo della scuola e non solo.

“La missione dell’associazione è quella di fare prevenzione; intendiamo seminare tra i giovani la cultura del rispetto”, afferma la dott.ssa Zenobi e aggiunge: “Questa parola è alla base dell’amore, dell’amicizia, di tutto. Noi ci auguriamo che questa materia possa affiancare le altre nella scuola, attraverso, soprattutto, lo studio dell’educazione civica. Proponiamo un progetto-concorso, giunto ormai alla sua settima edizione ed esteso a tutto il territorio nazionale, che parte dall’Umbria e arriva al cuore di tante scuole, dal nido alle secondarie, all’universitĂ  e agli istituti di pena in tante regioni d’Italia. La scuola ha come fine la formazione dei cittadini, che si auspica siano responsabili e consapevoli, pertanto deve educare a questo valore, che è un elemento fondante di una societĂ  democratica e civile”.

Il Comune di Costarainera, sensibile alle esigenze giovanili e alla necessitĂ  di promuovere lo sviluppo delle otto competenze chiave Europee, tra le quali quella sociale e civica in materia di cittadinanza, ha organizzato, per il prossimo 5 novembre, un incontro articolato e dal ricco programma, presso la Sala Beckett del Comune di San Lorenzo al Mare:

ore 16.00 accoglienza dei partecipanti.

Presentazione del lavoro dell’Associazione “Nel nome del rispetto” e del libro “A scuola con Gatto Rispetto” di Fiorenza Mosci.

Ore 17.00 premiazione degli alunni della Valle del San Lorenzo, che hanno ottenuto un riconoscimento dall’Associazione.

Ore 18.00 dibattito e riflessioni.

Ore 18.30 saluti.

“Per la realizzazione di quest’incontro”, afferma il vicesindaco Vincenza Cozzucoli, ambasciatrice ligure dell’associazione, “ringraziamo il relatore, Angelo Giudici, project manager della casa editrice Antea, il Comune di San Lorenzo al Mare, nella persona del vicesindaco Marina Avegno, e il Teatro dell’Albero per il supporto e per aver permesso di realizzare l’evento in una cornice d’eccezionale valore artistico-culturale”.