video
play-rounded-outline
02:05

Il mercatino di Natale di San Bartolomeo al Mare giunge alla diciottesima edizione con una novitĂ : la Festa dell’Olio Nuovo, organizzata dal Comune in collaborazione con CIA Agricoltori Italiani, Coldiretti Imperia, Consorzio di Tutela Olio DOP Riviera Ligure e associazione Centro Sociale Incontro. 

“Un evento che ci consente di condividere la vocazione agricola all’interno di un altro evento come il mercatino che coinvolge tutto il settore commerciale e associazionistico”, commenta la giornalista Damiana Biga

In piazza Magnolie, oltre ai banchi di commercianti, hobbisti e OPI che hanno proposto le loro creazioni come pensierini di Natale, si sono radunati i coltivatori diretti e gli agricoltori del Golfo dianese, pronti a confezionare i frutti della loro terra in pacchettini natalizi.

Il XVIII Mercatino di Natale si è aperto con “Impariamo ad assaggiare l’olio”, laboratorio didattico per bambini a cura di APOL (Associazione Olivicoltori Liguri) e Coldiretti Imperia. Presenti anche i Supereroi per i Bambini, che hanno colorato la prima mattinata di mercatino vestendo i panni di Black Panther, Spider Man, Batman e Catwoman intrattenendo grandi e piccini. 

“I prodotti del territorio devono essere valorizzati ed è importante insegnarlo ai bambini fin da piccoli”, dichiara ai nostri microfoni Mattia Novaro, di Coldiretti Imperia.

Nel pomeriggio, alle ore 15.00, CIA Agricoltori Italiani e UniversitĂ  degli Studi di Genova hanno presentato il nuovo esoscheletro realizzato per facilitare la raccolta delle olive. 

Domenica 11 dicembre invece, il Consorzio di Tutela Olio DOP Riviera Ligure si dedicherĂ  ai piĂą giovani con l’assaggio dell’olio per i bambini, fissato per le ore 11.15, mentre alle 15.00 l’appuntamento è con la “Ti racconto la mia piscialandrea”, a cura di CIA Agricoltori Italiani. 

A Paolo Bianco, showman e intrattenitore del Golfo dianese, è stato affidato il compito di creare la giusta atmosfera. 

Le interviste complete nel video-servizio a inizio articolo, a cura di Alessia Parravicini.