A San Bartolomeo al Mare è stato portato a termine l’intervento di pulizia del torrente Steria e dei rii Valle Chiappa e San Bartolomeo, un’attività di pulizia finanziata con il contributo regionale per la manutenzione ordinaria per la difesa del suolo.

Il Comune di San Bartolomeo al Mare mette in sicurezza i propri corsi d’acqua in vista di quella che per molti versi è diventata la stagione più critica dell’anno, non solo per l’agricoltura. Negli ultimi anni infatti, le condizioni atmosferiche dei mesi di ottobre e novembre hanno messo a dura prova il territorio, portando la Regione Liguria a stanziare fondi per permettere ai Comuni di limitare al minimo i danni provocati dalle piogge intense e dal vento.

“Anche San Bartolomeo al Mare ha approfittato dei fondi regionali per la difesa del suolo, impiegandoli nella pulizia ordinaria del torrente Steria e dei rii Valle Chiappa e San Bartolomeo – dichiara Alessandra Gamalero, assessore con delega a frazioni e borgate oltre che alle associazioni. – Gli interventi di manutenzione ordinaria sono fondamentali per scongiurare il rischio di alluvioni e per limitare o addirittura azzerare i danni associati ai periodi di allerta idrogeologica”.

Articolo precedenteLiguria aderisce alla terza fase del programma transfrontaliero Italia-Francia Alcotra. Berrino: “Puntiamo ad un prodotto turistico dedicato all’offerta outdoor”
Articolo successivoTurismo, l’assessore regionale Berrino: “Successo per la Liguria al TTG di Rimini, dopo estate da record presentate nuove strategie e campagne di promozione del territorio”