Il Comune di San Bartolomeo al Mare vieta anche quest’anno i botti di Capodanno. In virtù di un’Ordinanza firmata dal Sindaco Valerio Urso e valida sino al 10 gennaio, dal 29 dicembre su tutto il territorio comunale sono vietati l’accensione, il lancio e lo sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette e altri oggetti simili.  Le violazioni al provvedimento saranno punite con la sanzione amministrativa da 25,00 a 500,00 €.

“Si tratta di un provvedimento – ha ribadito il Sindaco Urso – che prendiamo da alcuni anni per tutelare la quiete pubblica, oltre che la sicurezza e l’incolumità delle persone e degli animali. Faccio come sempre appello al senso di civiltà dei miei concittadini affinché evitino di abbandonarsi in questo genere di manifestazioni: la fine dell’anno vecchio e l’arrivo del nuovo possono essere festeggiati senza rischiare di causare danni a sé e agli altri. Ho chiesto al Comandante della Polizia locale di vigilare, anche preventivamente, affinché vengano tutelate la quiete pubblica, oltre che la sicurezza e l’incolumità delle persone e degli animali. Chi desidera festeggiare con i botti lo faccia stappando bottiglie di vino italiano”.

Articolo precedenteDiano Marina: il museo Lucus Bormani annulla, causa covid-19, gli eventi natalizi al chiuso
Articolo successivoTrasporti: dal primo gennaio aumentano i prezzi per biglietti e abbonamenti del treno