Sono partiti questa mattina i lavori per l’abbattimento del muro  di delimitazione tra il piazzale di Calata Anselmi e via San Lazzaro.  La settimana scorsa il sindaco di Imperia Claudio Scajola ha firmato l’ordinanza contingibile e urgente per la demolizione del muro e la riqualificazione dell’area.

Il provvedimento è rivolto alla Go Imperia Srl, titolare della Concessione Demaniale Marittima dell’area dove ricade il muro in questione, che dovrà procedere alla demolizione del muro, alla messa in sicurezza delle aree circostanti e al conferimento del decoro alle aree sterrate attigue.

L’ordinanza è stata firmata dal primo cittadino a seguito del sopralluogo del 18 luglio scorso del Dirigente del Settore Lavori Pubblici e Ambiente, Ing. Alessandro Croce, che aveva evidenziato come il muro si presenti attualmente “in uno stato di diffusa precarietĂ ”, tanto da poter “costituire nell’immediatezza un pericolo per la pubblica incolumitĂ ”.

Come sottolineato ieri dal primo cittadino durante il consiglio comunale, nei piani dell’amministrazione c’è quello di realizzare nella zona un parcheggio con 80 o 90 posti auto. “Dall’ordinanza del muro si passerĂ  alla bonifica, alla creazione di un’area verde e di un parcheggio con 80 o 90 posteggi” ha dichiarato Claudio Scajola durante l’assise. “Infine una collocazione dignitosa delle forze di polizia: Polizia di stato, parte della Capitaneria, la Finanza, che oggi sono accampati in quella che sembra una tendopoli, ognuno avrĂ  la sua collocazione. Domani mattina inizieranno i lavori per la costruzione di una sede, negli spazi previsti e rimasti fermi coi lavori, sul molo San Lazzaro, dove ognuno avrĂ  finalmente una sua collocazione”.

 

 

 

 

 

Articolo precedenteCGIL, Fellegara: “Ad ottobre i congressi che tireranno le fila delle assemblee”
Articolo successivo“Folk in Diano” omaggia De AndrĂ©: domani Antonio Carli e Max Manfredi a Villa Scarsella