Credevo fossero abbandonate” si è giustificato così un disoccupato francese di 42 anni quando è stato arrestato dalla polizia mentre stava rubando delle olive. Il fatto è successo in frazione Poggi.

L’uomo aveva già olive per più di un quintale. A segnalare il caso alla polizia è stato il proprietario. Dalle informazioni raccolte dagli agenti è emerso che il ladro aveva precedenti specifici già in diverse parti d’Italia. 

Il francese è stato sorpreso mentre “batteva” gli olivi, dopo aver steso le reti per la raccolta. Nel bagagliaio dell’auto dell’uomo, gli agenti hanno trovato cassette e secchi pieni di olive.

Al momento dell’arresto il francese, ha provato a giustificarsi dicendo appunto che pensava che le piante fossero abbandonate.

Si tratta dell’ennesimo furto nelle campagne imperiesi. Nelle ultime settimane, sono state depredate diverse campagne coltivate a pitosforo e verde ornamentale, tanto che la Confederazione Italiana Agricoltori ha annunciato di voler incontrare il prefetto per studiare strategie che possano arginare il fenomeno.

Articolo precedenteStrade di Pietra, Cenova un museo a cielo aperto
Articolo successivoAllerta Gialla, Conio: “Ecco come Taggia si è preparata al maltempo”