rivieracqua

Sale il numero degli indagati nella vicenda dei concorsi truccati di Rivieracqua, la società consortile costituita per gestire il servizio idrico integrato.

Emergono, infatti, i nomi di Francesca Mangiapan, 55 anni, dirigente della provincia di Imperia; Claudio Balbi, 60 anni, funzionario dell’Asl 2 savonese; e Rosavio Bellasio, 72 anni, avvocato savonese.

Sono ora 11 le persone inquisite.

Mangiapan è accusata di aver richiesto via email le risposte ai 30 quesiti del concorso e di aver inoltrato, sempre tramite posta elettronica, il tutto ad una conoscente, il cui figlio avrebbe dovuto partecipare.

Balbi e Bellasio sono, invece, accusati aver giocato il ruolo di “corrieri” nella vicenda, consegnando le risposte ad alcuni partecipanti al concorso.

I tre sono ora indagati per truffa ai danni dello stato e rivelazione del segreto d’ufficio.

Articolo precedente1995 – Il premio Flamagal in onore di Amilcare Rambaldi
Articolo successivoDiano Marina, “Misteri di Liguria” chiude il calendario degli eventi natalizi