[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/244339572″]Quella di questa mattina è stata un’assemblea dei sindaci a tratti tesa e concitata che arriva solo a 24 ore dal blitz della Finanza nella sede imperiese di Rivieracqua.

Ad aprire l’incontro è stato il presidente della società Massimo Donzella, travolto dalle indagini per falso in bilancio e truffa ai danni dello Stato, che ha rimesso le dimissioni al sindaco di Sanremo Alberto Biancheri. L’esempio è stato seguito anche da Sonia Balestra, vicepresidente della società, anche lei coinvolta nelle indagini. Nominata dall’allora sindaco di Taggia Vincenzo Genduso, Balestra ha rimesso la propria nomina nelle mani dell’attuale primo cittadino Mario Conio.

Entrambi si sono dichiarati sereni e sicuri del loro operato.

A fine assemblea i sindaci Biancheri e Conio hanno chiesto ai due membri del Cda di andare avanti almeno fino al 19 dicembre, data dell’udienza sul fallimento di Rivieracqua.

Donzella ha commentato: “È un gesto che mi da fiducia. Farò ancora qualche riflessione, ma li ringrazio.”

Articolo precedenteRivieracqua, Donzella rimette il mandato: gli aggiornamenti
Articolo successivoImperia, il Pd esce dalla maggioranza: “Capacci si dimetta”