Si è svolta questa mattina l’assemblea dei sindaci a Imperia, durante la quale è stato rinviato il voto sulla delibera predisposta dalla Provincia, in seguito alla diffida presentata dal Comune di Diano Marina.

È stato proprio il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori a proporre un rinvio per decidere una volta per tutte il destino di Rivieracqua, alla luce di una una recente deliberazione della Corte dei Conti che impone ai comuni membri di Rivieracqua di accantonare fondi a bilancio per pagare il debito della società.

Nel frattempo si parla di un Piano B che prevede una presa in carico del ciclo idrico integrato da parte delle aziende storiche di Sanremo e Imperia, Amaie e Amat.