Grande successo sabato sera a Riva Ligure per il tradizionale Consiglio Comunale Straordinario e Solenne, convocato in concomitanza del Santo Patrono San Maurizio Martire.

Una serata dedicata a tutta la comunità di Riva Ligure, durante la quale i cittadini più meritevoli sono stati premiati da parte dell’Amministrazione. Riconoscimenti a gruppi sportivi, ad atleti, agli alunni meritevoli delle scuole primarie e secondarie e alle persone che si sono distinte in ambito culturale e sociale.

“Questa sera vince la comunità di Riva. La piazza è colma di persone ed è il miglior modo per dire che la gente ha ancora fiducia nelle istituzioni, sopratutto quando ci si mette la faccia”, commenta il primo cittadino Giorgio Giuffra.

Durante la serata anche un momento che ha ricordato la tragedia del Ponte Morandi, che ha visto la consegna di un riconoscimento al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, in onore di tutti gli uomini che ogni giorno rischiano la propria vita.

Momento clou della serata il conferimento della Cittadinanza Onoraria al Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana. Il premio omaggia i tanti studiosi, specialmente giovani, che nel corso degli anni si sono susseguiti nelle diverse sessioni di ricerca del sito di Capo Don, a testimonianza dei loro evidenti meriti culturali finalizzati al recupero ed alla valorizzazione del patrimonio storico di Riva Ligure.

“Ho percepito la vicinanza di tutta la comunità a questo lavoro scientifico e molto importante dei nostri giovani archeologi. C’è un tesoro sotto i nostri piedi, testimonianze del passato cristiano e la basilica di Capo Don è un esempio della primissima cristianizzazione”, afferma Mons. Carlo Dell’Osso, Segretario del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana.

Consegnato anche l’istituto della benemerenza cittadina ai Comuni di Castiglione Messer Raimondo e Papasidero, dove nacquero complessivamente una settantina di residenti della cittadina costiera.

Il Premio Riva Ligure, il riconoscimento assegnato ogni anno dall’Amministrazione all’iniziativa che più esalta il nostro territorio, è stato consegnato al Comune di Ventimiglia per la riapertura del Teatro Romano.