video
05:50

Poco più di un mese e anche il 2021 andrà in archivio. Con il sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra abbiamo cercato di fare un bilancio di quanto fatto nell’ultimo periodo per poi proiettarci ai progetti per il 2022.

“In quest’anno, ancora segnato pesantemente dalla pandemia, non abbiamo mai voluto guardare indietro ma sempre avanti, fissandoci degli obiettivi importanti che potessero portare a una Riva Ligure migliore – esordisce Giuffra – stanno andando avanti i lavori sul waterfront, stiamo ragionando su una nuova passeggiata e stiamo lavorando sulla progettazione per il centro storico. A breve partirà poi un intervento da 8 milioni per la messa in sicurezza del torrente Argentina, c’è dunque tanta carne al fuoco. Tutto questo senza dimenticare il sociale”.

Recentemente Riva Ligure si è poi confermato comune leader nella raccolta rifiuti differenziata in provincia di Imperia: “I numeri ci vedono all’oltre 81% di differenziata nel 2020. È un onore poter essere il primo dei cittadini di Riva in questo momento in cui si raggiunge un risultato straordinario con protagonisti i nostri cittadini e le nostre imprese. Dobbiamo continuare così investendo ancora sui più giovani. L’ambiente è una delle nostre priorità”.

“Abbiamo deciso – prosegue il sindaco – di rintrodurre le giornate di pulizia spiagge, ma con una grande novità ovvero dare l’opportunità a chi parteciperà di avere uno sconto sulla tari. È una percentuale piccola, ma un segnale comunque significativo”.

Nel video-servizio di Riviera Time l’intervista completa al sindaco Giuffra che ha parlato anche delle recenti giornate Fai e delle novità sugli scavi di Riva.

Articolo precedenteI 2014 della Polisportiva Vallecrosia Academy affrontano il Psv Don Bosco
Articolo successivoCovid-19: 219 nuovi positivi in Liguria