“Sono emozionato. È ovvio che ci sia un po’ di preoccupazione, ma sono le emozioni positive a prevalere”. Ecco, quanto ci ha detto il Sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra, parlando del nuovo servizio di raccolta differenziata che entra in vigore proprio oggi nel comune di Riva Ligure.

“Grazie ad Amaie Energia e Servizi che ha curato tutta la parte del servizio, grazie al nostro personale che ha curato gli atti amministrativi e grazie al Centro di Formazione Pastore di Imperia – prosegue il Sindaco – da oggi, inizia la raccolta porta a porta. I cittadini sono stati molto partecipi, presenziando ai quattro incontri che sono stati organizzati dal Centro Pastore, durante i quali la dott.ssa Previati ed il dott. Casella hanno spiegato in maniera puntuale e precisa tutte le modalità per affrontare al meglio il nuovo servizio. Oltre due terzi dei cittadini sono già in possesso del kit necessario, kit che verrà distribuito ancora per tutta questa settimana compreso sabato 3 marzo, dalle ore 8:30 alle 14:30 e tutta la prossima, nel pomeriggio dalle 12:30 alle 18:30, sempre presso il Centro Anziani, in Via Giardino. È il momento – conclude Giuffra – di operare un profondo cambio di mentalità: smettere di vedere il rifiuto solo come tale, pensare che ciò che finisce nel cassonetto non solo può essere molto meno, ma può essere anche ricchezza. Non scarto, ma risorsa. Cambiamo insieme: l’età della differenza è adesso.”

“I cittadini di Riva Ligure sono stati debitamente formati – dice Casella del Centro Pastore – e questo è stato possibile anche grazie all’interesse e alla partecipazione che hanno dimostrato durante le varie iniziative. Noi comunque resteremo per due settimane a loro disposizione non solo per fornire il materiale necessario ma anche tutte le informazioni che servono per fare al meglio la raccolta e dare al territorio di Riva Ligure il giusto riconoscimento. Durante gli incontri, ad esempio, abbiamo parlato delle plastiche che se indebitamente abbandonate finisco in mare, inquinando le nostre meravigliose coste che attraggono ogni anno sempre più turisti. Abbiamo raccontato i danni che fanno tutti gli olii, anche quelli per la conservazione dei cibi, se buttati nel lavandino e abbiamo risposto a tutte le domande su come separare al meglio i rifiuti, perché noi del Centro Pastore crediamo fermamente che la sensibilità delle persone sia il mezzo migliore per raggiungere la percentuale di raccolta differenziata imposta per legge”.

“Anche il servizio è pronto – racconta Amaie Energia e Servizi -. Tutti i condomini sono dotati di cassonetti condominiali chiusi a chiave ed inizia il servizio di raccolta per la zona del centro con l’Ecopunto scarrabile e la chiave elettronica. Grazie ad un sistema di videosorveglianza chi abbonderà i rifiuti sarà multato mentre chi farà bene sarà premiato con gli incentivi che sono stati studiati dal comune, andando verso quel sistema di tariffazione puntuale adesso previsto per legge”.

Insomma, l’età della differenziata è cominciata. Per chi non avesse ancora ritirato il kit, ricordiamo che è possibile farlo anche delegando un’altra persona. Ora non resta che augurare a tutti un buon porta a porta, ricordando che il successo di questo servizio dipende da tutti, perché soltanto insieme si può fare la differenza.