Un pubblico numeroso ha partecipato ieri sera, giovedì 20 agosto, all’incontro della Rassegna “Sale in Zucca” a Riva Ligure, che ha avuto come protagonista Marzia Taruffi per la presentazione del suo romanzo d’esordio “D’indaco era il mare. (De Ferrari Editore).

Introdotta da Marino Magliani – scrittore apprezzato a livello internazionale – e dal curatore della Rassegna – il giornalista Claudio Porchia – l’autrice ha raccontato la nascita del libro e come nella narrazione si rifletta la sua lunga esperienza di giornalista, che l’ha portata ad osservare da dietro le quinte vite ed emozioni dei protagonisti della vita economica e politica della nostra provincia.

Un racconto dove la realtĂ  supera la fantasia ed il titolo indica l’esatto momento in cui non si può tornare indietro, quando il mare si tinge d’indaco nel rosso del tramonto e si deve assumere l’ultima decisione: quella in cui si compie il proprio destino e quello delle persone che costituiscono il proprio universo.

Hanno presenziato alla presentazione anche il sindaco di Riva Ligure, Giorgio Giuffra, e l’assessore al Turismo e Cultura, Francesco Benza.

Questa Rassegna vuole essere una vetrina culturale aperta a tutti e, grazie alle proposte letterarie, crediamo sarĂ  in grado anche quest’anno di stimolare l’attenzione e l’interesse di residenti e turisti. – Ha spiegato l’Assessore al Turismo Benza– Si tratta di un’iniziativa per noi di grande valenza culturale, poichè crediamo che la cultura rappresenti uno strumento per promuovere il territorio e per rilanciare il turismo”.

La rassegna ” Sale in Zucca“, giunta alla 6° edizione, sotto la Direzione Artistica di  Claudio Porchia, propone con cadenza settimanale incontri per parlare, discutere, stare insieme e confrontarsi su temi di grande attualitĂ , inseriti nel calendario estivo del Comune di Riva Ligure, che può fregiarsi del prestigioso riconoscimento di  CittĂ  che legge“.

La prossima presentazione del romanzo “D’indaco era il Mare” con Marzia Taruffi, sarĂ  nell’ambito del  “Bordighera Book Festival”, sabato 29 agosto alle ore 16.45 al Buga Buga di Bordighera.

Articolo precedenteLuigi Sappa al concerto del porto di Oneglia: “Una scenografia naturale stupenda. In Regione saremo a fianco del Comune per valorizzarla”
Articolo successivo“Dante sanza leggio”, lo spettacolo dedicato a Dante Alighieri martedì 25 agosto a Badalucco