INT_Giorgio Giuffra180919 ok

Giorgio Giuffra, sindaco di Riva Ligure, è stato ospite oggi negli studi di Riviera Time per fare il bilancio dei primi 100 giorni dalla sua rielezione lo scorso maggio.

“È stato un avvio di mandato importante, avevamo un’estate da affrontare e l’abbiamo fatto nel miglior modo possibile con manifestazioni di qualità. L’assessore Benza è stato bravo e veloce a costruire un calendario degli eventi all’altezza,” commenta.

“Ho una squadra nuova rispetto al precedente primo mandato – aggiunge -, un consiglio comunale per la prima volta monocolore formato da tante donne.”

Per quanto riguarda la nuova squadra, il primo cittadino dichiara: “Stiamo lavorando molto bene. La continuità nei ruoli chiave (Franco Nuvoloni vicesindaco, Francesco Benza assessore, e Martina Garibaldi presidente del consiglio comunale) ha permesso all’amministrazione di avere un impatto veloce e immediato su quelle che sono le esigenze dei cittadini. L’entusiasmo dei nuovi consiglieri da invece quelle energie positive necessarie per rilanciare le azioni di governo.”

All’ultima tornata elettorale, quella del sindaco Giuffra era l’unica lista. Oggi la sua forza politica si ritrova in consiglio comunale senza opposizione.

“Sicuramente c’è più responsabilità nell’amministrare senza contraddittorio. Dove c’è una controparte le persone possono fare le proprie ragioni, possono avere idee e progetti differenti nel rispetto del dibattito democratico. Non avere un’opposizione non è quindi un dato positivo. Non era però facile fare una lista contro la nostra,” commenta.

Il primo cittadino ha anche parlato dei 445mila euro arrivati da Regione Liguria per la messa in sicurezza del territorio in seguito ai danni dello scorso anno derivanti dalle mareggiate e dal maltempo del 31 ottobre scorso: “Ringrazio il dipartimento nazionale di Protezione Civile, il presidente della Regione Giovanni Toti e gli assessore regionali Scajola e Giampedrone che si sono immediatamente attivati per farci reperire quelle risorse necessarie a mettere in sicurezza il centro abitato. Questo autunno partiranno i lavori.”

Al centro dell’intervista, visibile a inizio articolo, anche gli obiettivi a lungo termine dell’amministrazione e le elezioni regionali del 2020.