Un regalo speciale per chi, quest’anno diventerà maggiorenne: una copia della Costituzione Italiana. Un piccolo ma significativo gesto che il Comune di Riva Ligure ripete ormai da undici anni con lo scopo di invogliare i giovani a diventare protagonisti attivi ma anche coscienti della vita sociale e politica della comunità.

“Il nostro dono, spiega il sindaco della città, Giorgio Giuffra, consiste nella copia della Costituzione Italiana promulgata dal Presidente Provvisorio della Repubblica Italiana Enrico De Nicola, il 27 dicembre del 1947. Conoscerla, continua il sindaco, amarla e rispettarla, costituisce il dovere di ogni cittadino. È una delle cose migliori che abbiamo costruito nel corso della nostra storia, una grande amica che ci protegge dalle soggettività malate di chi pensa di potere improvvisare regole di convivenza prive di saggezza. La Costituzione, conclude Giuffra, incrementa la nostra umanità, ci libera dall’indifferenza, ci sollecita a coltivare la responsabilità, in definitiva a sentirci parte di un gruppo umano.”

Il “battesimo civico” – nelle intenzioni dell’Amministrazione – non vuole essere un’imposizione alla lettura, ma un invito alla riflessione, in particolare su quelle libertà che più direttamente riguardano la vita dei giovani, tutti i giorni, come il diritto allo studio, al lavoro, alla salute; quelle libertà di cui, forse senza rendersene conto, fanno più spesso uso, come la libertà di pensiero, di riunione, di movimento e di espressione.

Allegata alla Costituzione, il Sindaco ha scritto una lettera di auspici per il futuro.

Articolo precedenteLe speranze e i volti di Area Sanremo 2017
Articolo successivoAffreschi del Canavesio a Pigna, chicca d’arte di fine Quattrocento