È stata ritrovata la barca a vela di 16 metri rubata lo scorso 6 novembre nel porto di Marina degli Aregai a Santo Stefano al Mare.

A confermalo è lo stesso armatore, Guido Rispoli, che dopo il furto aveva dato l’allarme chiedendo aiuto a chiunque potesse avere notizie.

“C’è un’indagine in corso e la barca è ancora sotto sequestro, non posso rivelare altre informazioni oltre al confermare il ritrovamento, ma è una bella notizia,” commenta Rispoli.

Nonostante non vi sia conferma ufficiale, la barca quasi sicuramente è stata trovata al di fuori delle acque italiane, secondo alcune voci in porto e secondo le classiche rotte in questi casi, la barca potrebbe essere stata trovata in Tunisia.

Volge, quindi, al termine nei migliore dei modi una vicenda che aveva destato molto scalpore.

Articolo precedente“Pensioni: i conti non tornano”: anche la CGIL Imperia in piazza il 2 dicembre
Articolo successivo1997 – Il Tenore Ottavio Garaventa incanta Cervo