video
03:42

Il tempo di Luca“. Questo il nome dell’iniziativa portata avanti da Luca Favaro, un cinquantenne di Treviso che ha deciso di prendersi del tempo per sé aiutando gli altri.

Con la sua bicicletta è partito dal giardino di casa per recarsi a Cadice in Spagna. Due mesi di viaggio, iniziati il giorno di Pasqua e che si concluderanno a inizio giugno, in cui oltre al percorso individuale Luca porterà avanti una raccolta fondi per ‘Giocare in corsia’, un progetto della Lilt che ha come obiettivo quello di far appunto giocare i piccoli pazienti affetti da malattie oncologiche.

Oggi Luca ha fatto tappa a Marina degli Aregai. Qui lo abbiamo incontrato.

“A gennaio ho fatto 50 anni e, dopo una serie di riflessioni, ho deciso di prendermi due mesi da spendere per me – racconta. Ho concepito l’idea di questo viaggio in bicicletta pensando, al contempo, di poter essere utile a una causa come quella di ‘Giocare in corsia’. Mi sto godendo tutte le sensazioni che il tragitto mi sta dando e la cosa bella è che divertendomi indirettamente riesco anche a fare qualcosa per gli altri”.

Chiunque può sostenere la causa di Luca con una donazione. Per farlo tutti i dettagli sono sul sito www.iltempodiluca.it.

Nel video-servizio di Riviera Time l’arrivo a Santo Stefano e l’intervista completa a Luca Favero.