donzella punto lavori pubblici

Dopo un inevitabile rallentamento dovuto all’emergenza coronavirus, ripartono a pieno ritmo i cantieri nella Città dei Fiori. Oggi Riviera Time fa il punto della situazione con l’assessore ai Lavori Pubblici, Massimo Donzella.

“È iniziata la fase 2 e noi siamo ripartiti. Una fase che tutti aspettavano per dare un nuovo impulso all’economia. Un volano che parte proprio dall’edilizia,” commenta l’assessore.

Tra i primi cantieri a riprendere, già un mese fa, quello di piazza Borea D’Olmo e via Matteotti nel tratto davanti al Teatro Ariston. “Per poi passare a cantieri simbolo di questa città come l’Auditorium Alfano dove sta iniziando il secondo lotto di lavori inerenti all’illuminazione, al verde, i camminamenti. L’obiettivo è ridare alla città un’area ludica e culturale per manifestazioni all’aperto speriamo già nell’estate,” aggiunge Donzella.

Approfittando delle scuole chiuse si sta anche intervenendo per la messa in sicurezza e l’impiantistica di alcuni stabili. In primis la scuola Pascoli che lo scorso anno era stata dichiarata inagibile e che necessita di importanti interventi per poter riaccogliere gli alunni delle medie. “Si sta inoltre andando avanti anche per la realizzazione del polo liceale al Mercato dei Fiori. Si sta lavorando anche per la riparazione della copertura dello stesso mercato,” dichiara l’assessore.

Si va avanti anche con il piano degli asfalti. Donzella: “Il centro cittadino ha già avuto interventi importanti nella zona ci Corso Inglesi, Corso Imperatrice ed ora ci dirigiamo verso levante, Valle Armea e quelle zone che richiedono maggiore sicurezza e dove sono presenti alcune criticità.”

Questo periodo dettato dallo smart working potrà essere utile anche in futuro per gli uffici comunali? L’assessore risponde: “Gli uffici dell’edilizia si sono attrezzati per l’invio telematico delle pratiche. Questo è risparmio di tempo, di energie e di risorse che sarà utile. Ma certo bisogna programmare il rientro, in sicurezza, perché il servizio al cittadino deve anche essere diretto.”

L’intervista integrale è visibile nel video-servizio a inizio articolo.