Acquisto vecchia stazione nel futuro di Santo Stefano al Mare. Intervista al sindaco Pallini

Marcello Pallini, nuovamente eletto sindaco di Santo Stefano al Mare dopo i due mandati consecutivi ricoperti tra il 2005 e il 2015, è stato ospite della redazione di Riviera Time. Tra i primi punti della recente campagna elettorale c’era la riorganizzazione degli uffici comunali.

“Siamo partiti proprio da qui – dice – e voglio subito ringraziare il personale per la disponibilità dimostrata. Il primo tassello riguarda la figura determinante del segretario: Nino Germanotta ha dato la sua disponibilità per un incarico in convenzione da dodici ore settimanali. Nel corso della settimana prossima la Giunta approverà la riorganizzazione dell’Ufficio Tecnico con i diversi impegni che deve affrontare a partire dal verde anche nell’area cimiteriale e dai danni alluvionali con i lavori in somma urgenza per liberare l’alveo del Rio Torre”.

“Il nostro obiettivo – spiega Pallini – è quello di far funzionare le varie attività del paese. Noi amministratori abbiamo un libro dei sogni, il ruolo fondamentale del Segretario è di equilibrare quello che si vorrebbe con quello che si può realmente fare”.

“Anche noi a Santo Stefano al Mare abbiamo patito danni ingenti dal maltempo di inizio ottobre – dice il Sindaco – ma chiaramente non li possiamo paragonare a quello che hanno sofferto in Val Roja o nella vicina Valle Argentina. Siamo comunque stati bravi a reagire subito, su iniziativa del nostro consigliere Ferretti è iniziata la pulizia delle spiagge e domenica sempre con lui si terrà una giornata ecologica per fare pulizia dove è necessario. Prima ancora l’iniziativa analoga della giovane volontaria Asia Oddo”.

Durante l’intervista il primo cittadino ha anche parlato dei rapporti con Amaie Energia che nel comune costiero gestisce la raccolta rifiuti e la cura del verde pubblico.

Amaie Energia è una risorsa importante per il territorio, bisogna solo trovare il giusto equilibrio di convenienza reciproca. Ci incontreremo nei prossimi giorni per parlare di raccolta differenziata, verde e dei parcheggi di Area24 che hanno dimostrato l’intenzione di voler acquisire. Ci sono invece venuti incontro rinunciando all’acquisto dell’ex stazione ferrovia, in quanto vorremmo essere noi i proprietari. Ci confronteremo e vedremo quello che potremo fare insieme tenendo presente che un comune necessita di efficienza, efficacia ed economia”.

L’intenzione del comune è quindi quella di acquistare l’ex stazione adiacente oggi alla pista ciclabile.

“Sulla vecchia stazione che è un edificio storico non mancano i progetti: sede per le associazioni o sede comunale o struttura per ospitare mostre. Vedremo, sicuramente non ci saranno difficoltà per un utilizzo pubblico di quello spazio,” conclude Marcello Pallini sindaco di Santo Stefano al Mare nel video-servizio a inizio articolo.

Le immagini riprese con il drone sono di Claudio Pallini.