Si è svolta ieri a Diano d’Alba la cerimonia di rinnovo del gemellaggio tra il Comune piemontese e Diano Marina.

Cristiano Za Garibaldi ha rappresentato il Comune dianese, insieme all’Assessore Paola Novaro, al Comandante della Polizia Municipale Daniela Bozzano e al vice Comandante Franco Mistretta. Ha poi incontrato l’Amministrazione Comunale di Diano d’Alba guidata dal Sindaco Ezio Cardinale e quella di Néoules, cittadina nel Dipartimento del Var, in Francia, che è l’altra gemella di Diano d’Alba.

Prosegue Za Garibaldi: “Il gemellaggio con Diano d’Alba è molto importante per noi e può diventare un’arma promozionale per l’ulteriore sviluppo turistico delle nostre due cittadine. Ieri infatti si è svolto l’evento “Di sorì in sorì”, con 3.500 persone a passeggio tra i filari di vite e le aziende vinicole, 6 tappe per completare un pasto e assaggiare la produzione vitivinicola del comprensorio. Un appuntamento molto importante, come è per noi Aromatica. Ho quindi proposto al Sindaco Cardinale di fare un passo in avanti nelle nostre relazioni e di valutare se realizzare insieme un nuovo evento che ci coinvolga entrambi, magari da svolgersi un anno in Liguria e l’altro in Piemonte, che metta in valore i prodotti dei nostri territori, la nostra storia, la nostra cultura e le nostre tradizioni. Una manifestazione sotto il segno di Diano. Nelle prossime settimane ci impegneremo per capire se e come potrà essere possibile”.