Si rinnova il gemellaggio Taggia-Verbicaro: "Unione di popoli e cultura"

 

Stretto dall’amministrazione precedente, il gemellaggio Taggia-Verbicaro è sempre più forte e vivo.

Nel corso dei decenni scorsi furono molti i calabresi che dal paese in provincia di Cosenza arrivarono in Valle Argentina creando una comunità ben integrata, ma orgogliosa delle proprie origini.

Nei giorni scorsi una delegazione dell’amministrazione comunale di Taggia, assieme ad oltre 60 cittadini, hanno fatto visita agli amici di Verbicaro.

“È stata un’esperienza che rimarrà nei nostri cuori. Ci siamo immersi nella cultura di Verbicaro. Vedere i miei cittadini di origine verbicarese nei loro luoghi di nascita è stato per me emozionante,” commenta il sindaco di Taggia, Mario Conio.

Oggi una delegazione di Verbicaro è arrivata a Taggia per chiudere questa serie di iniziative e questo scambio culturale.

“Mi sento a casa. Sono venuto la prima volta che avevo 13 anni. Oggi ritorno da cittadino onorario. Mi sento di Taggia,” dichiara il sindaco di Verbicaro, Francesco Silvestri.

La visita degli amici di Verbicaro coincide anche con la prima edizione del corteo storico estivo. Domani alcuni membri della delegazione calabrese prenderanno parte all’evento con i tradizionali costumi storici.

Riviera Time ha intervistato i protagonisti di questa serie di iniziative tra cui i presidente dei comitati di Taggia/Verbicaro, Ivan Di Giorno e Marianna Cirelli.