andrea benveduti

Approvato in Giunta regionale, su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, il rifinanziamento della terza edizione del bando audiovisivo. “Come promesso – spiega l’assessore Andrea Benveduti – Regione Liguria ribadisce la centralità di un settore in crescita, motore di sviluppo economico e di marketing territoriale, con un’integrazione di oltre 360 mila euro che consentirà a nuove produzioni audiovisive di trovare casa in Liguria”.

La nuova assegnazione economica consente a due nuovi progetti audiovisivi di accedere alla contribuzione regionale prevista dallo strumento, rientrante nell’azione 3.3.2 del Por Fesr 2014-2020, attivo a ottobre 2020.

“Nel 2021 la Liguria ha ospitato produzioni provenienti da Argentina, Austria, Francia, Germania, India, Olanda, Regno Unito, Spagna, Svizzera, Ucraina e USA, coinvolgendo ben 73 comuni – aggiunge Benveduti. – Dati importanti che testimoniano la capacità di Regione Liguria, attraverso i propri bandi e la sinergia con la Genova Liguria Film Commission, di sfruttare appieno le potenzialità naturali del territorio per una sempre più diffusa ricaduta economico-occupazionale”.

“Grazie alla rinnovata presenza delle produzioni internazionali, film e serie televisive, si registra un incremento esponenziale della spesa diretta sul territorio – racconta Cristina Bolla, presidente di Genova Liguria Film Commission. – Nel 2020 si era attestata oltre i 4 milioni di euro, mentre a ottobre 2021 siamo già oltre i 7,5 milioni. Una spinta notevole al settore, dato dai bandi di Regione Liguria, che sta assumendo proporzioni sempre più interessanti. Basti pensare che quest’anno, sono già 6 le serie tv che hanno girato in Liguria, di cui 3 interamente ambientate in Liguria”.

Le produzioni in questione sono “Sopravvissuti” (RAI, ZDF, France Télévision – ITA/GER/FRA), “Blanca” (Rai Fiction – ITA), la seconda stagione di “Petra” (Cattleya/SKY – ITA), cui si aggiungono i segmenti liguri di “The Serpent Queen” (Starz/Lionsgate – USA), “Hotel Portofino” (Eagle Eye Drama/ITV/PBS – UK/USA) e “Blocco 181” (SKY Studio – ITA).

Articolo precedente‘Pungetevi il cervello’: anche l’ospedale di Bordighera e la sede del distretto sanitario di Ventimiglia colpite dagli imbrattamenti ‘no vax’
Articolo successivoPensioni, Fellegara (Cgil Imperia): “Quota 102? Un palliativo, serve una riforma complessiva”