video
04:01

“È stata una scelta motivata dal cuore. Il nostro obiettivo è quello di restituire a questo paese la pace che merita”. Con queste parole il sindaco uscente di Rezzo Renato Adorno annuncia la sua ricandidatura con la lista ‘Quattro piazze un territorio‘.

Dal 2016 Adorno è primo cittadino del bel paese della valle Arroscia. Borgo che ha, purtroppo, dovuto attraversare tanti problemi causati dalle alluvioni che hanno portato ingenti danni nel capoluogo, ma soprattutto nelle frazioni di Lavina prima, di Cenova poi.

Nonostante ciò Adorno guarda con ottimismo ed entusiasmo al futuro puntando a completare i lavori di ripristino del territorio, ma anche a migliorarlo per quanto possibile: “Con tutti i consiglieri abbiamo valutato cosa fosse meglio fare e abbiamo deciso di ricandidarci tutti insieme con l’aiuto della popolazione. Durante il lockdown molte persone mi hanno chiesto di non abbandonarle e credo che questo sia stato il momento più grande del mio mandato.

Rimpolpiamo la squadra con due ragazze giovani e con l’obiettivo principale di combattere le emergenze che hanno colpito in questi anni il nostro territorio – sottolinea il sindaco. L’obiettivo finale che ci siamo dati è quello di ridare al paese la pace che merita. In questi cinque anni abbiamo lavorato alle manutenzioni, ma anche a opere nuove con rifacimenti di piazze e parcheggi. Abbiamo altri progetti in partenza e tanti da fare. La nostra volontà è quella di riportare Rezzo al suo splendore”.

Il sindaco ha poi parlato anche delle manifestazioni che da sempre caratterizzano il paese che amministra: “In questo momento è improponibile farle come una volta. Noi dobbiamo lavorare e vaccinarci per riuscire a dare tranquillità al nostro territorio. Da qui punteremo a riorganizzare le manifestazioni che Rezzo ha sempre fatto e continuerà a fare. Devo dire che la Pro Loco e la Commissione Cultura hanno comunque lavorato tanto anche quest’estate con concerti, teatro, escursioni e non solo”.

Questa la lista completa che sosterrà Adorno:

Elisa Berutti
Eloisa Mucilli
Antonello Serio
Giovanni Vianello
Danilo Bertone
Leonardo Schenardi
Marco Busa
Federico Ceriati
Sergio Sciandrini
Filippo Pettenaro

Articolo precedenteSanremo, Forte di Santa Tecla: si chiude con un successo di pubblico la mostra #turismoasanremo
Articolo successivoSanremo, la Federazione Operaia si colora con ‘Calci: comunità resilienti’