Restituire a Villa Grock i suoi originali giochi d'acqua e di luce

Riportare Villa Grock al suo antico splendore. Questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale imperiese, che si è rivolta alla Fondazione Compagnia di San Paolo per trovare i fondi necessari a un importante intervento di restauro, incentrato soprattutto sui giochi d’acqua e di luce del giardino.

Il presidente della Compagnia di San Paolo, l’ex ministro Francesco Profumo, si è recato questa mattina a Imperia per un sopralluogo nella storica dimora del clown Grock e per incontrare il sindaco Claudio Scajola. Presenti al sopralluogo anche l’assessore alla Cultura Marcella Roggero e l’assesore ai Lavori Pubblici Ester D’agostino.

Villa Grock è una delle perle che abbiamo in Italia – commenta il primo cittadino, al termine dell’incontro. – Negli anni si è riusciti ad evitare che finisse divisa in appartamenti, si è mantenuta, ma ora ha bisogno di un intervento significativo sulle cose più caratteristiche: i giochi d’acqua e i giochi di luce, che sono la storia e la caratteristica di Grock.

Ci siamo rivolti alla Compagnia di San Paolo, al presidente Profumo, che ha accettato il nostro invito e oggi è stato nostro gradito ospite a Imperia.

Lavoreremo affinché Villa Grock possa essere sempre più conosciuta e frequentata dai cittadini di tutto il mondo. Per farlo, dobbiamo renderla più attraente e più accogliente”.

“La Compagnia di San Paolo ha un grande interesse a un tema complessivo di tutela dei beni culturali, al loro restauro e alla loro valorizzazione – dichiara il presidente Profumo. – Noi vorremmo partire dalla valorizzazione dell’acqua e delle luci.

Abbiamo ricevuto la documentazione preliminare, il prossimo passo sarà creare un gruppo tecnico che possa analizzare il progetto nella sua interezza e valutare le prospettive future. Riteniamo che si possa fare un grande progetto di sostenibilità”.